Cerca
  • Sabina Moscatelli

L'importanza del colore

Se c'è un concetto che abbiamo imparato a dovere in questi anni è che non esiste uno studente o una studentessa uguale a un altro/un'altra. Così come i lettori, noi compresi: ogni lettore felicemente legge secondo preferenze personali.


Ho già parlato più volte dei documenti inclusivi, di come realizzarli, di quali strategie privilegiare e di come la digitalizzazione rappresenti il primo (faticosissimo, osservando talune prassi didattiche) passo verso la creazione di materiali (più) accessibili per tutti sin dall'inizio della nostra progettazione didattica.


Per alcuni lettori può risultare più agevole leggere su carta o sfondo colorato. Io stessa, grande divoratrice di libri in formato elettronico, ho lo sfondo impostato su un gradevole color sabbia, più riposante. Ciò significa che la maggior parte di noi ha un colore di carta preferito, che rende più veloce e sicura la lettura.


Gli utenti con dislessia, altre difficoltà specifiche di apprendimento o problemi visivi hanno maggiori probabilità di trovare utile il materiale con tale sfondo colorato. E' un'errata convinzione che la carta gialla sia utile a tutti gli individui con dislessia. Pertanto è importante chiedere se le persone hanno bisogno di una tonalità chiara o di una tonalità pastello del colore richiesto.


A quel punto cambieremo in pochi clic lo sfondo del nostro documento. Vediamo come si fa

Con Google Documenti

1. File > Impostazione Pagina > Colore Pagina

2. Scegliere il colore desiderato





Con MS Word

1. Progettazione > Colore pagina.

2. Scegliere il colore desiderato in Colori tema o Colori standard.

124 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Buon anno!