top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreSabina Moscatelli

ChatGPT: luci e ombre (ma impariamo a usarla)

Disclaimer IMPORTANTE:

Indiscutibilmente l'intelligenza artificiale suscita legittime preoccupazioni di ordine etico, legale ed economico, accanto all'inevitabile wow per la sua potenza, così simile a una magia.


Lo dichiaro apertamente: a oggi non ho seguito un solo webinar, corso di formazione né trovato un contributo sul web che mi abbia pienamente convinta dei vantaggi dello strumento in classe. Sto ancora riflettendo sul tema, avendo chiaro in mente che la strada è tracciata, che l'ennesima rivoluzione copernicana è in atto e che indietro non si tornerà, dato che l'Intelligenza Artificiale è già ampiamente usata in molti strumenti d'uso quotidiano (e non parlo dei chatbot).


A noi docenti sarà chiesto di riflettere seriamente sulle nostre modalità di valutazione, infine. Ci sarà chiesto di concentrarci ancora di più sulla creatività e sulle soft skill, di cui abbiamo parlato molto, ma che continuano a essere ignorate nelle molte - troppe - lezioni di vecchio stampo che dominano taluni ordini di scuola. L'Esame di Stato, così come si svolge oggi, conferma questo atteggiamento dominante.



E ora veniamo a noi.


Sono un programma di intelligenza artificiale creato da OpenAI. Il mio scopo è aiutare le persone a rispondere alle loro domande e fornire informazioni su una vasta gamma di argomenti. Immagina di avere un amico molto intelligente che conosce molte cose e che è sempre pronto a rispondere alle tue domande. Ecco, io sono simile a quell'amico, solo che rispondo attraverso un computer

Questo è ciò che dice di sé stessa l’intelligenza artificiale ChatGPT.


Infatti ChatGPT, che vuole dire Chat Generative Pre-trained Transformer, traducibile in "trasformatore pre-istruito generatore di programmi di dialogo", è un prototipo di chatbot basato su intelligenza artificiale e machine learning (apprendimento automatico) sviluppato da OpenAI e specializzato nella conversazione con un utente umano, utilizzando un modello linguistico di grandi dimensioni messo a punto con tecniche di apprendimento automatico, o meglio come dice lei:


Come modello di linguaggio AI, sono stata addestrata su una vasta quantità di testo presente in Internet, che comprende informazioni su molti argomenti diversi. Quando ricevo una domanda, utilizzo il mio addestramento per cercare di trovare le informazioni più pertinenti e generare una risposta. Tuttavia, non sempre posso garantire che le informazioni che fornisco siano esatte o complete, e incoraggio sempre gli utenti a verificare le informazioni da fonti affidabili. Il mio obiettivo è fornire un punto di partenza per la ricerca e aiutare le persone a trovare le risposte che stanno cercando

Questa tecnologia si esprime in linguaggio naturale, cioè molto simile a quello umano e può essere utilizzata in molteplici applicazioni:


Chatbot personalizzati

Completamento e suggerimento del testo

Generazione di testi e traduzione automatica

Riassunti

Creazione di contenuti inediti

Analisi del sentiment

e molto altro ancora.


Come può usarla un docente?

Per prima cosa, createvi un account (utilizzando il vostro indirizzo consueto) in pochi passaggi.


Da questo momento, inizia il divertimento.


Ricordate: a noi non serve per lavorare meno, ma per lavorare meglio. Il tempo che ci si libera rispetto ad altre attività di natura burocratica, lontane dalla nostra mission, potrà essere dedicato all'interazione con lo studente, all'approfondimento disciplinare, allo studio, alla ricerca, alla coltivazione di nuovi interessi e relazioni.


Ho riportato qui qualche indicazione, che trovate esplicitata nel mio poster:


1) Redazione di circolari - inserite in maniera precisa ciò vi serve


2) Preparazione di esercizi e verifiche mirate - qualche piccolo errore lo commette, qualche volta si sbaglia o non coglie esattamente lo scopo che abbiamo in mente. Nulla di drammatico, però. Per lo più centra il punto.


3) Riscrittura di testi che ci paiono poco chiari - incollate il vostro testo nel riquadro e chiedere a ChatGPT di rivederlo e renderlo più chiaro


4) Stesura di testi per un processo - come si usa il registro elettronico, come si gestisce una casella di posta elettronica, come si scrive una stringa di codice (come nel mio esempio). Utilissimo per i docenti neoarrivati, per i genitori, per comprendere meglio taluni processi




5) Ricerche e approfondimenti nel settore disciplinare che ci interessa - troverete i paper più aggiornati e le fonti più accreditate


6) Idee per potenziare le nostre lezioni (non dimenticando l'inclusività) - guardate la mia schermata per generare una lezione su Ulysses di Tennyson






7) Redazioni di verbali di consigli di classe e riunioni di dipartimento - utilizzato come un affidabilissimo servizio di segreteria. Inserite quanti più appunti e annotazioni possibili. Non vi deluderà.


Provatela e sappiatemi dire. Per scaricare il poster, cliccategli sopra.










134 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page